Noi vignaioli siamo i custodi della terra, il nostro compito è quello di capire e valorizzare la vocazione del nostro territorio, senza mai sfruttarlo.

Partiamo da una grande ammirazione per il vigneto che abbiamo e che coltiviamo con entusiasmo e rispetto, operando nella tutela del suolo delle nostre vigne vecchie e della biodiversità.

Le nostre vigne risalgono agli anni ’60, sono signore ormai anziane che naturalmente producono pochi grappoli di elevata qualità. Riteniamo la vigna vecchia una grande fortuna, da tutelare costantemente. 

Nel nostro vigneto sono presenti esclusivamente varietà autoctone della zona, ovvero Garganega e Trebbiano di Soave per il bianco e Corvina per il rosso.

 

IL VIGNETO “BIANCO”

La zona da cui nascono i nostri vini bianchi vi è caratterizzata da una dura roccia calcarea, che regala ai nostri vini eleganza, struttura e mineralità. Qui troviamo le nostre vigne “esperte”che di stagioni ne hanno viste parecchie, cresciute senza ricevere né irrigazioni né concimazioni, hanno potuto sviluppare nel corso degli anni una notevole adattabilità.

La forma di allevamento presente nel nostro vigneto bianco è la classica Pergoletta Veronese, coltivata su larghi terrazzamenti con inerbimento spontaneo.

 

 

IL VIGNETO “ROSSO”

Il vigneto da cui nasceranno i nostri vini rossi, è un bimbo in fasce. E’ stato piantato nell’Aprile del 2017, le barbatelle stanno crescendo e stanno rinforzando il loro apparato radicale. Tra qualche tempo raccoglieremo i loro primi frutti che ci daranno indubbiamente grandi soddisfazioni.

Qui abbiamo i tipici terrazzamente chiamati “marogne” su cui abbiamo adottato come forme di allevamento la Pergola Trentina e la Spalliera.

 

>L’Azienda

>La Cantina

>L’Oliveto